Scuola di specializzazione in psicoterapia

a orientamento psicoanalitico lacaniano

Università Popolare di Psicoanalisi Jacques Lacan - UFORCA

Istituto abilitato ai sensi Art. 3 L. 56/89 - D.M. 31.12.93 - G.U. n. 19 del 25.1.94; adeguamento D.D. 25.5.01 - G.U. n. 160 del 12.7.01 - DIRETTORE SCIENTIFICO: JACQUES-ALAIN MILLER - PRESIDENTE: ANTONIO DI CIACCIA

Sezioni cliniche » Antenna Venezia

Tema dell'anno:

Uomo-Donna: uguaglianza dei sessi?

La psicoanalisi riguarda innanzitutto la sessualità: è il mistero fondamentale dell’umanità non solo per l’enigma dell’origine ma anche per la denegazione dell’anatomia. Se Freud si chiede se l’anatomia è un destino, Lacan risponde, cinquant’anni dopo, con una teoria e una clinica capaci di inventare soluzioni singolari utili a non soccombere alle traversie della sessualità, all’incontro sempre mancato tra uomo e donna, tra uomo e uomo e tra donna e donna. Non tutto del sessuale è sottoposto al linguaggio: un buco strutturale, una mancanza di sapere cancellano il mito dell’androgino e l’illusione che di due esseri umani si possa fare uno. “Non c’è rapporto sessuale” scrive Lacan nel seminario Ancora, “ancora” è l’invocazione a sostegno del far esistere il rapporto sessuale. Per l’uomo, la virilità infatti si soddisfa, quando è possibile, nel fare di una donna la causa del suo desiderio e del suo godimento, la fa sintomo nel suo fantasma e la può rendere madre. Lo sdoppiamento madre-donna condiziona ciascuno dei due sessi e travaglia la coppia. Per la donna Freud supponeva un minus, una incompletezza. Lacan invece attribuisce un più, un godimento supplementare che la divide in madre e donna: sdoppiamento che la rende estranea a se stessa. Nonostante il passaggio, relais, dell’incontro con un uomo, il suo essere di donna replica ancora, un’inconsistenza d’identità che la isola, un’aggiunta di godimento che la rende sola ma anche unica. “L’uomo serve da relais perché la donna divenga questo Altro per se stessa, così come lo è per lui” scrive Lacan in Appunti direttivi.

Testo di riferimento
J. Lacan, Il Seminario. Libro XX. Ancora, 1972-1973, Einaudi, Torino 2011

Segreteria organizzativa

Tel: 041 5204588
email: antennavenezia@istitutofreudiano.it

Commissione di coordinamento

Antonio Di Ciaccia, Presidente dell’Istituto freudiano
Adriana Monselesan, Coordinatrice

Iscrizione e Quote

La domanda di ammissione va inviata entro il 30 novembre 2017 alla Segreteria organizzativa. 

  • per posta
  • via email
  • online

L'iscrizione risulterà effettiva dopo l'accettazione della domanda e il pagamento della quota di iscrizione.

Quota Iscrizione: € 150,00
Quota Iscrizione Studenti: € 70,00


Modulo di iscrizione

Compila il seguente modulo per inviare la tua richiesta di iscrizione alla Sezione/Antenna scelta.

Sono previsti colloqui di ammissione. L'iscrizione risulterà  effettiva dopo l'accettazione della domanda e il pagamento della quota.

Il Seminario prevede la discussione di casi clinici presentati dagli Allievi e dai partecipanti dell’Antenna.

16 Dicembre 2017

Docente invitato: Antonio Di Ciaccia
Discute: Chiara Mangiarotti

13 Gennaio 2018

Docente invitato: Marie-Hélène Brousse
Discute: Brigitte Laffay

17 Febbraio 2018

Docente invitato: Marie-Hélène Brousse
Discute: Giuliana Grando

10 Marzo 2018

Docente invitato: Marie-Hélène Brousse
Discute: Michela Zanella

21 Aprile 2018

Docente invitato: Marie-Hélène Brousse
Discute: Emanuela Scattolin

Coordina: Adriana Monselesan

Orario

10:00 - 15:00

Luogo

Casa Sant' Andrea, fondamenta S. Chiara 495 - Venezia